home page   | Visit Georgia - english version   | 
L'alfabeto georgiano
home | la Georgia | alfabeto e lingua


L'alfabeto georgiano


Abbiamo deciso di dedicare una pagina intera all'alfabeto perchè è senz'altro una delle cose che saltano per prime agli occhi entrando in Georgia.
Questi caratteri rotondeggianti, così incomprensibili e misteriosi da sembrare usciti da un libro di Tolkien non sono in realtà così difficili da interpretare.

alfabeto georgiano

 

Per la scrittura sono stati utilizzati nel tempo tre diversi alfabeti. L'attuale alfabeto georgiano comprende 33 lettere (ridotte dalle originarie 38 nel XIX secolo).

Le prime iscrizioni in lingua georgiana risalgono al I-III secolo, sebbene le fonti storiche asseriscano che la scrittura fu introdotta nel III secolo AC. I primi manoscritti datano al VII e il primo libro a stampa al XVII secolo.

 

 
Curiosità:
la prima versione per la stampa dell'alfabeto georgiano
fu preparata dai missionari cattolici.
Il primo libro stampato in georgiano è il
"Dittionario giorgiano e italian"o
di Stefano Paolini e Niceforo Irbachi, che vide la luce a Roma nel 1629 per i tipi della
Sacra Congregatio de Propaganda Fide
.


L' alfabeto georgiano è l' alfabeto attualmente utilizzato per scrivere la lingua georgiana e alcune lingue minoritarie della Georgia, prive di propria tradizione letteraria, quali il mingreliano.

 


La lingua georgiana


La lingua georgiana appartiene al gruppo sud-caucasico (kartvelico), di cui rappresenta la lingua franca e l'unica lingua con una propria tradizione letteraria.
Come le altre lingue indigene del Caucaso non fanno parte di alcuna famiglia linguistica presente in altri luoghi sulla terra.

Numerose parole sono prestiti dalle lingue parlate nelle zone vicine, come l'arabo, il persiano e il turco. Ad eccezione di alcuni termini di origine greca, i prestiti dalle maggiori lingue europee, di origine piuttosto recente, sono avvenuti attraverso la mediazione del russo .

La lingua georgiana comprende circa 17 dialetti, suddivisi in un gruppo orientale e in uno occidentale, alcuni dei quali sono stati fortemente influenzati dal linguaggio dominante della regione in cui risultano parlati.

In generale sono più conservativi i dialetti delle regioni montuose. La lingua letteraria si basa sul dialetto cartiliano (pianure orientali).

Il georgiano possiede una vasta letteratura e una prospera poesia popolare, oltre ad essere utilizzato per la tradizione di canto polifonico .

 

 

 
torna su